martedì 15 luglio 2008

Consiglio Vivamente il fai da te

Ho trovato altre vie d'uscita dalla teca di antstore, il coperchio della farm ha delle fessure poichè non combacia perfettamente da cui le operaie escono facilmente.Pensavo fosse più sicuro ma a quanto pare ero solo una mia illusione, persino la rete della copertura per far passare l'aria è di una misura troppo grande e permette alle lasius di uscire anche da lì.
Ricordo che questo prodotto costa la bellezza di 60 euro perciò chi avesse intenzione di iniziare un allevamento si ingegni un pochino e otterrà sicuramente dei risultati migliori a un prezzo nettamente inferiore.

3 commenti:

BiGAlex ha detto...

Sto per iniziare anche io con questa che oramai è diventata una mia mania... ed ho appena acquistato il materiale per fare il mio primo formicaio.
Ho visto la gelatina fatta con agar agar che dà nutrimento e permette opere di scavo, ma a parte che ho letto che per oltre 15 formiche non va più bene, penso sia un disastro poi per quando finirà. Cioè... dovrei farle migrare altrove... non è pratico.
Invece ho visto degli interessantissimi video su youtube che mi hanno dato spunto per la crezione di un formicaio simile al tuo, ma inciso *prima* della solidificazione del gesso. Basta fare dei panetti di farina e sale e fargli la forma delle parti che il gesso non dovrà occupare. Il tutto coperto con del plexiglass che ho pagato pochi spiccioli, forato in alcuni punti poi coperti (internamente ed esternamente) con una zanzariera (che essendo a maglie *strettissime* sarà ottima).
Per quanto riguarda l'arena invece, penso di non farla distaccata, ma in un unico blocco col formicaio, per una maggiore praticità sia mia che delle formiche.
Per quanto riguarda invece l'acqua, basta (utilizzando sempre i panetti di farina+sale) scavare un pò dove non c'è il plexiglass di copertura. Versando dell'acqua, questa sarà assorbita dalla struttura in gesso che distribuirà poi in quella zona l'umidità. Ho pensato in ogni caso di aggiungere anche un buco per eventualmente mettere dell'ovatta.
La copertura superiore in plexiglass dovrà poi esser chiusa bene con due cerniere laterali e della gomma (le guarnizioni per i balconi sono ottime) lungo i bordi per evitare eventuali fughe ^^
Questo è quanto riguarda il progetto... domani io ed un mio amico ci mettiamo all'opera e vediamo cosa succede. Ti faccio sapere commentando qualcosa e mettendo le foto sul mio blog.

In bocca al lupo!
PS: Ma sì che conviene il fai da te! Gesso a parte, serve solo il plexiglass, della farina e del sale. Il plexiglass costa pochissimo, quindi con scarsi 10 euro ottieni il tuo formicaio *come lo vuoi tu* (che penso sia la cosa più importante).

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

imparato molto